Le ragazze del Canossa alle Nazioni Unite

Le ragazze del Canossa alle Nazioni Unite

Attualità

Ciascuno di noi è intriso di stereotipi, dice il video ‘Attento a come parli’, stereotipi che affondano sia chi li vive da vittima sia chi li vive da carnefice. Quattro minuti che si sono conquistati il primo premio del concorso ‘Plural+’, una competizione tra cortometraggi di tutto il mondo indetta nientemeno che dall’Alliance of Civilitazions delle Nazioni Unite. Le protagoniste di questo successo sono trenta ragazze, le alunne dell’ex 5H dell’indirizzo sociopsicopedagogico del Matilde di Canossa di Reggio, che lo scorso anno scolastico si sono impegnate sul tema del pregiudizio razziale attraverso laboratori e confronti.

Le giovani sono state supportate dall’associazione interculturale Mondinsieme. Emozionata la preside dell’istituto, Lorella Bonicelli, nell’annunciare la vittoria. L’impegno delle ragazze ora si concentrerà nella raccolta fondi per riuscire a pagarsi il viaggio a New York, dove il 6 dicembre ritireranno il premio. Ad attenderle ci sono le tappe ad Ellis Island e Little Italy, per studiare il fenomeno dell’emigrazione italiana in America. Il premio finale per le ragazze sarà poi la partecipazione alla Conferenza permanente degli operatori audiovisivi dei Paesi del Mediterraneo il prossimo marzo.

E il Coro e l’Orchestra giovanile dell’Istituto Superiore Achille Peri hanno eseguito questa mattina l’Inno nazionale davanti al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Teatro Eliseo di Roma, dove si tenevano gli Stati Generali della cultura. Il sindaco di Reggio, Graziano Delrio, esprime la propria soddisfazione. ‘Sono molto orgoglioso dei nostri giovani dell’Istituto musicale – afferma il sindaco – che si sono esibiti davanti al Presidente e a un folto pubblico suonando con entusiasmo e professionalità. Con la loro presenza hanno dimostrato che la cultura è qualcosa di più di una perfetta esecuzione, è la volontà, nonostante tutte le difficoltà e la mancanza di risorse, di ripensarsi e di trovare nuovi percorsi’.


Comments are closed.
© 2019 Proudly Powered by WordPress