“Bisogna accontentarsidelle solite toppe”

“Bisogna accontentarsidelle solite toppe”

Attualità

Tutto inizia con una ragnatela, segnale inequivocabile del deterioramento delle strade e stadio precedente alla formazione delle buche, che in questo periodo, come tutti gli anni, attanagliano quotidianamente migliaia di automobilisti reggiani. Con le abbondanti nevicate che ci sono state, seguite dalle piogge, il problema si è aggravato.

“Dalle chiamate che riceviamo, verifichiamo che in corrispondenza di situazione climatologiche come quella di quest’anno, che perdurano nel tempo, c’è un’impennata delle chiamate”. A parlare è Alfredo Di Silvestro, dirigente del servizio manutenzione del Comune di Reggio. È lui a dirci che lo scorso febbraio le segnalazioni di problemi al manto stradale arrivate al numero dedicato (0522 456008) sono state 218. Una mole di chiamate destinata ad essere superata nel mese in corso.

In totale i chilometri di strade di cui si occupa l’amministrazione comunale sono 800. Un migliaio circa quelli di competenza della Provincia, mentre all’Anas spetta la manutenzione della tangenziale Nord, della via Emilia, e della statale 63. “Mediamente ogni anno – spiega Di Silvestro – spendiamo in manutenzione straodinaria circa 1,5 milioni di euro, mentre in manutenzione ordinaria sono 600 mila euro, purtroppo sono soldi che per il nostro patrimonio non bastano”

In tempi di magra per le casse degli enti locali, quando si presentano stagioni con precipitazioni appena sopra la media, diventa difficile far fronte ai crateri che si formano nelle strade. “Sarebbe opportuno fare consistenti interventi di rifacimento del manto stradale, questi però sono molto onerosi, dunque dobbiamo orientarci a vari tipi di interventi, ottimizzare, come giusto che sia, il risultato con la spesa, in relazione alle risorse che ci sono disponibili”.

Riempire e rattoppare è comunque un lavorare. E l’intervento spesso dura poche ore se effettuato in un clima umido o addirittura sotto le pioggie. Da mettere in conto poi ci sono le eventuali cause che automobilisti danneggiati dalle buche possono intentare nei confronti di chi ha il compito di garantire la percorribilità delle arterie.


Comments are closed.
© 2019 Proudly Powered by WordPress